La Collezione Casamonti


Palazzo Bartolini Salimbeni, piazza S.Trinita Firenze


Tel. 055 602030

Chiusura biglietteria ore 18.30.Fino al 31 maggio l'ingresso alla Collezione è gratuito, su prenotazione.
Orario
mercoledì, giovedì, venerdì, sabato, domenica dalle ore 11.30 alle ore 19.00,
Dal
2018-03-24
Al
2020-12-31

Apre a Firenze un nuovo museo, una collezione privata di arte moderna e contemporanea di inestimabile valore.

Roberto Casamonti, collezionista privato, mette a disposizione della città le opere da lui messe insieme in anni di amore incondizionato per l'arte dopo aver individuato un elegante palazzo del centro storico come sede. Palazzo Bartolini Salimbeni, stiloso edificio rinascimentale progettato da Baccio d'Agnolo che si affaccia su piazza Santa Trinita, dal 24 marzo entra a far parte dei maggiori luoghi di interesse di Firenze.

Le opere esposte a Firenze grazie a Casamonti sono il risultato di anni di ricerche e danno testimonianza alle evoluzioni culturali e artistiche del XX secolo.

La Collezione di opere d’arte italiane e straniere si articola in due grandi nuclei: il primo considera opere di artisti agli esordi del Novecento e fino ai primi anni Sessanta, il secondo, dal 1960 ai nostri giorni. In Palazzo Bartolini Salimbeni, la Collezione sarà esposta per sezioni, presentate come una mostra, a cura di Bruno Corà.

Il primo nucleo, dal 24 marzo 2018 e sino alla primavera del ’19 e, a seguire, il secondo - dagli anni '60 al primo decennio del 2000.
Ecco quindi Dagli inizi del XX secolo agli anni '60 con capolavori di Fattori, Boldini, Balla, Viani, Sironi, Severini, Marini, Morandi, de Chirico, Savinio, Prampolini, Casorati, Magnelli, Licini, Picasso, Le Corbusier, Leger, Soutine, Klee, Chagall, Ernst, Kandinsky, Hartung, Fautrier, Matta, Lam, Dorazio, Accardi, Afro, Vedova, Capogrossi, Burri, Klein, Fontana, Castellani, Manzoni, Lo Savio e numerosi altri.

La Collezione Casamonti, situata al piano nobile di Palazzo Bartolini Salimbeni, costituisce quindi un importante punto di riferimento per l'arte contemporanea a Firenze.